venerdì 25 gennaio 2013

bastardissimo mascara!Già ti sei seccato!


Ditemi se c'è qualcosa di più snervante oltre l'attesa dell'asciugatura dello smalto,l'insalata russa,la tua mamma che urla il tuo nome e dopo che rispondi non ti dice più nulla,le vecchie impazzite alla posta che ti scrutano per vedere se ti azzardi a superarle,le ragazze che urlano "Amò",gli esami anticipati,l'olio che cade sui tuoi pantaloni nuovi appena infilati? Io penso che c'è qualcos'altro. IL MASCARA SECCO!
Donna alle prese con un mascara secco
Che tu lo compri di Chanel o che lo compri da Essence all'inizio è sempre meraviglioso,fluente e lucido ma poi basta poco e ciao!Non conta il marchio! La stesura cambia, diventa più denso e comincia a lasciare sulle ciglia quegli anti-estetici piccoli grumi. 
Innanzitutto controllate di non utilizzare il mascara facendo su e giù con lo scovolino perchè in quel modo entra aria e di conseguena si secca.
Non allungate il vostro mascara con l'acqua come farete sicuramente anche con lo smalto. E' terribilmente inutile e sbagliato.Non fatevi prendere dall'ansia e dal nervoso. Non frullatelo dal balcone rischiando di uccidere qualcuno. 
 Questo è il metodo che uso per riprendere il mio mascara e cercare di ridargli una vita dignitosa alternativa al cestino!
Il metodo più efficace e sicuro per diluire un mascara bastardo è quello di prendere una soluzione salina per lenti a contatto o un qualsiasi collirio(ovviamente prima controllare la scadenza) ,aggiungerne due gocce all’interno della bocciettina del mascara e mescolare il prodotto con lo scovolino. Per avere un buon risultato ed ottenere il massimo conviene sempre prima ripulire il prodotto ormai secco dal bordo dell’astuccio e dallo scovolino.

4 commenti:

  1. Uauuu ottimo post soprattuto per le motivazioni iniziali.scherzo.

    RispondiElimina
  2. D'accordissimo con la tua lista di cose snervanti:D e grazie per la dritta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono le cose snervanti per eccellenza ahahaha :)

      Elimina

Sample Text

questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


Tutti i prodotti di cui parlo sono stati acquistati personalmente da me . Le opinioni che esprimo su di essi sono puramente personali. Non sono pagata da nessuna azienda a scopo recensivo o pubblicitario e non ho alcun legame di natura lavorativa o personale con esse