lunedì 19 novembre 2012

c'è speranza per tutti.L'importante è non avere la frangetta

Stamattina mi sono alzata. Mi sono guardata allo specchio e ho pensato "Ma come ca**o si fa dico io..come?". Non sto scherzando credetemi. Avere i capelli corti è abbastanza traumatico. Soprattutto in questo momento. La ricrescita. Non parlo di rinascita,ma di ri-cre-sci-ta. Qualcosa di terribile. Ti fa perdere tutta l'autostima quel capello senza senso che cresce in maniera malata un pò di su,un pò di giù,un pò di li e un pò di qua. E nella tua mente vedi passare scene di te con dei lunghi capelli fluenti che corri tra i prati canticchiando qualche canzoncina demenziale ma molto,molto felice e gioiosa. Allora,ditemi quante volte guardando una ragazza particolarmente brutta,a tratti indecente avete pensato "Vabbè però i capelli la salvano dai" ..ancora di più lo avrete detto guardando una ragazza che tutti considerano strafiga solo perchè quella maledettissima massa di capelli morbidi e lucidi le coprono il visino affetto da una espressione da figa di legno che odi profondamente. Il punto è: si,ok i capelli corti sono belli,aggressivi ma anche eleganti. Ma per un mese. Poi via. Di nuovo lunghi. Vi prego,trovate un sistema. La scienza fa progressi. Eppure nulla, non c'è salvezza per la povera Chiara. Un pò di giorni fa girando tra i canali,per essere più cool dirò "zappingando",ho trovato sul canale di shopping della Mediaset un aggeggio terribile. Partiamo dal fatto che quando guardo le reclame ho una faccia piuttosto paralizzata con un espressione assuefatta,un pò come quando vedevo la pubblicità dei coltelli MiracleBlade con lo chef Tony. Insomma,guardando questa reclame c'era una biondina che pubblicizzava un attrezzo che se passato sopra la cosiddetta "lopecia" o "piazzola",per intenderci zona della capoccia dove non ci sono capelli,per almeno un mese faceva si che degli strani filetti si andavano a appiccicare al cuoio capelluto e dopo un mese il risultato era "ma scusa non c'avevi un buco in testa?". Praticamente ti ritrovi con una massa di capelli simile a quella di Paolo Limiti. O anche come quella del cane di Paolo Limiti. A soli 79 euro! Il che è tutto un dire. Mah. Non sò. Figurati se una cosa simile costasse 79 euro se davvero desse dei risultati decenti. Ho come la sensazione o la vaga impressione che ti ritrovi con dei capelli tipo Barbie. Mha. Figurati se Silvio non l'avrebbe usata. 

Quali sono i vostri metodi per non sclerare durante la ricrescita dei capelli!?
Aiutatemi,ve ne prego.


e mettete mi piace alla mia santa pagina,essù!
http://www.facebook.com/ClamyAllAboutBeauty

8 commenti:

  1. Li ritaglio. Comunque ti sono vicina, ho fatto un taglio asimmetrico a luglio e adesso dalla parte più corta nun se possono guardà. Vado dal parrucchiere domani, non resisto a farli crescere. E poi, tutti mi hanno detto che questo è il taglio migliore che io abbia avuto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho la tentazione di tagliarli ..ma è meglio resistere altrimenti non mi ricrescerammo mai..continuerò sempre a tagliarli e addio sogni di gloria da capelli fluenti e lucidi..Bacioneeeee

      Elimina
  2. il post è tragicomico...nel senso che mi farebbe crepare dalle risate se non fossi anch'io incaxxata come una iena per la mia testa informe! Mi sa che proverò cn le parrucche....
    D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora si daria mia..vada per le parrucche!!!

      Elimina
  3. anche io in passato ho tagliato di netto i capelli e so cosa si prova!!! ma piano piano pazientemente ricrescono ;) ti sono vicina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La solidarietà da ricrescita dei capelli è qualcosa di meraviglioso.. Bacioneeeee

      Elimina
  4. Ciao! ti ho scoperto per caso cercando delle opinioni sulla collezione natalizia della Kiko che condivido con te. Continuerò a seguirti... Se hai tempo passa pure da me ;) Ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie mille :) al più presto passerò ..Bacioneeeee

      Elimina

Sample Text

questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.


Tutti i prodotti di cui parlo sono stati acquistati personalmente da me . Le opinioni che esprimo su di essi sono puramente personali. Non sono pagata da nessuna azienda a scopo recensivo o pubblicitario e non ho alcun legame di natura lavorativa o personale con esse